I PRIMI EFFETTI DEL CORONAVIRUS SUI CALENDARI

testo e foto MARCO FERRERO

 

C’era da aspettarselo, il COVID-19, meglio conosciuto come Coronavirus, sta iniziando a produrre i suoi effetti anche nel mondo dei motori; SRO Motorsports, organizzatrice del GT World Challenge nelle sue serie Europe, U.S.A. e Asia, ha diramato un comunicato stampa nel quale ha anticipato quali saranno le strategie cui si ricorrerà qualora si sia obbligatoriamente costretti a considerare l’eventualità che qualche gara delle serie possa non essere regolarmente svolta.

Il testo, tradotto dall’inglese, e si perdoni se la traduzione potrà riportare qualche imprecisione o inesattezza, recita quanto segue.

Alla luce dei recenti sviluppi globali, passi precauzionali sono stati presi per assicurare che la stagione si svolga senza ripercussioni per i partecipanti e gli appassionati.”

GT World Challenge Powered by AWS

Al momento il calendario del GT World Challenge Asia rimane invariato, con l’inizio della stagione schedulato sul Circuito Internazionale di Sepang il 28-29 Marzo. SRO monitorerà strettamente la situazione del continente asiatico e comunicherà ogni cambiamento al calendario che possa essere richiesto.

Il weekend di apertura della stagione 2020 del GT World Challenge Europe è prevista aver luogo a Monza il 17-19 Aprile, Comunque, seguendo la recente evoluzione del coronavirus (COVID-19) in Italia, SRO ha approntato una soluzione alternativa qualora il Governo Italiano prenda misure che portino alla cancellazione dell’evento.

Se non sarà possibile correre a Monza, l’attuale gara di Sprint Cup al Circuito de Barcelona-Catalunya (9-11 Ottobre) diventerà la quinta e finale gara dell’Endurance Cup di quest’anno. Il suo posto nel calendario della Sprint Cup sarebbe preso da Imola nel weekend del 31 Ottobre – 1 Novembre. Questo piano di emergenza assicura una chiara direzione per le serie qualora un cambiamento divenga necessario.

GT Sports Club Europe

Piani per la stagione 2020 del GT Sports Club Europe sono infine stati finalizzati. A seguito di discussioni con costruttori e team la decisione che è stata presa è che le vetture di categoria GT2 gareggeranno con quelle della categoria GT3 cars piuttosto che in un campionato separato.

Un calendario ottimizzato su cinque gare è stato concordato, con ogni evento in competizione in concomitanza con il GT World Challenge Europe. La stagione è schedulata per inizio a Monza prima di andare al Paul Ricard (29-31 Maggio) e quindi la Total 24 Ore di Spa (23-26 Luglio). La stessa si concluderà con le gare al Nürburgring (4-6 Settembre) e sul circuito di Barcelona-Catalunya.

Un piano di emergenza è stato formulato anche per la serie GT Sports Club Europe nel caso che l’evento di Monza non abbia luogo. In questo scenario, le serie si uniranno al GT World Challenge Europe a Misano il 3-5 Luglio, mentre la gara di Barcelona verrebbe sostituita da quella di Imola.

In ogni caso, SRO continuerà a monitorare strettamente la situazione globale e comunicherà ogni cambiamento al calendario qualora una decisione venga presa”.

Questa, al momento, la situazione, che certamente subirà ancora altri cambiamenti.

(foto di archivio)

Condividi su: