WEC 24 ORE LE MANS Quando la storia viaggia su quattro ruote da corsa

TESTO E FOTO DI GIUSEPPE MAGNI

Sono convinto che, per tutti gli appassionati di automobilismo, venire a Le Mans debba costituire una tappa imprescindibile. Nell’ambito del vostro pellegrinaggio, non potrà certo mancare una visita al Museo del Circuito De La Sarthe, quest’anno arricchito da una particolare area riservata ai modelli Alpine Renault che hanno partecipato, lungo i 101 anni di storia, alla maratona francese.

Potrete trovare ed ammirare dal vivo le più celebri sue protagoniste, quelle macchine, vere e proprie dive famosissime, che hanno scritto la storia dell’automobilismo, non solo delle corse di durata. Per il sottoscritto, per esempio, poter stare ad un solo mezzo metro di distanza dalla Gulf Porsche di Derek Bell e Joseph Siffert dei primi anni settanta è davvero una grande emozione. Che dire della leggendaria Ferrari 166 di Luigi Chinetti o della Bentley Speed 8 che vinse nel 2003 con Capello, Kristensen e Smith?

Non voglio tediarvi con inutili, insufficienti e parzialissime descrizioni. Godetevi le immagini e divertitevi a riconoscere i vari modelli, con l’augurio che possiate venire qui anche voi, molto presto, a goderveli dal vivo, magari durante la Le Mans Classic, giornate in cui molti di questi miti scendono in pista davvero!

Condividi su: