I CAMPIONI DEL GT OPEN EDIZIONE 2021

Testo e foto MARCO FERRERO

 

Al termine di sette entusiasmanti round anche l’International GT Open, più comunemente noto come GT Open, ha chiuso la sua quindicesima stagione, ancora una volta sul tracciato spagnolo di Barcelona come da tradizione ormai consolidata, con una tappa decisiva per il titolo in quanto, talora anche se solo matematicamente, in praticamente tutte le categorie le situazioni erano ancora da definire per la nomina del vincitore finale.

Una serie, quella del promoter spagnolo, che, stante una scorsa alle classifiche finali assolute, in questo 2021 ha parlato italiano in un paio di categorie, in quanto le stesse hanno visto il successo dei nostri portacolori; è stato, come accennato, attendere l’epilogo del campionato per sapere chi sarebbe stato il vincitore nelle rispettive categorie.

Nella classifica assoluta finale si registra il seguente podio:

1^ Frederik Schandoff – Michele Beretta — Lamborgini Huracan (Vincenzo Sospiri Racing),

2^ Andy Soucek — Porche 911 GT3-R (Lechner Racing),

3^ Al Faisal Al Zubair — Porche 911 GT3-R (Lechner Racing),

laddove il team dell’ex pilota aveva già conquistato con un round di anticipo il titolo a squadre.

In classe PRO AM l’ultima tappa della serie genera la seguente classifica:

1^ Brendan Iribe – Ollie Milroy — McLaren 720 S (Inception Racing),

2^ Jens Reno Moller – Markus Paverud — Honda NSX (Reno Racing),

3^ Nick Moss – Joe Osborne McLaren 720 S (Inception Racing).

In classe AM, con Giuseppe Cipriani che aveva conquistato il titolo con una tappa di anticipo, questa la classifica finale della categoria:

1^ Giuseppe Cipriani (Il Barone Rampante),

2^ Jens Liebhauser – Florian Scholze (GetSpeed Performance),

2^ Krystian Korzeniowski – Stanislaw Jedlinski (Olimp Racing).

Anche il GT Open, al pari di altri campionati altrettanto prestigiosi, ha già ufficializzato, se pur in via prudenziale provvisorio, il calendario dell’edizione 2022, ancora una volta strutturato sui suoi rituali sette appuntamenti, che nella prossima stagione saranno così schedulati:

16-17/03 – Test Ufficiali – Barcelona (Spagna),

01/05 – Portimao (Portogallo),

22/05 – Le Castellet (Francia),

19/06 – SPA Francorchamps (Belgio)

10/07 – Hungaroring (Ungheria),

11/09 – Red Bull Ring (Austria),

25/09 – Monza (Italia),

16/10 – Barcelona (Spagna).

L’augurio è che la serie, dopo due annate un po’ tribolate causa le arcinote vicissitudini sanitarie, possa ritrovare quella consistenza che l’aveva sempre caratterizzata, recuperando qualche team che in questo periodo si è trovato forzatamente a dare forfait e magari impreziosendosi con la partecipazione di qualche nome “importante”, così come era occorso la scorsa stagione quando Stephane Ortelli aveva presenziato, come sempre grande protagonista, in pista.

Una serie che piace e di grande appeal, che saluta tutti i suoi appassionati in attesa di riaccendere i motori in occasione dei test pre campionato in Spagna, ultimo atto preliminare prima dello start delle ostilità in terra lusitana nel weekend del 1^ maggio, un fine settimana certamente non di riposo per i team impegnati in pista.

Condividi su: