WEC 24 ORE LE MANS Porsche in pole Ferrari in seconda fila

Testo e foto GIUSEPPE MAGNI

 

Elettrizzante, adrenalinica come non mai la battaglia per la hyperpole questa sera a Le Mans. All’ultimo giro l’ha spuntata la Porsche del brillantissimo Kevin Estre, autore di una magia meravigliosa, regalando una grande gioia all’inossidabile Roger Penske, presentissimo con la squadra sul Circuito de La Sarthe.

Dietro la Porsche numero 6 si sono classificate le Cadillac di Alex Lynn e dell’idolo di casa Sebastien Bourdais. Poi le due Ferrari AF Corse di Alessandro Pierguidi e Antonio Fuoco, autore di una sbavatura alla Dunlop chicane proprio nel giro decisivo. Il tutto condito con una bandiera rossa dovuta ad un botto frontale della BMW numero 15 di Vanthoor, che ha vanificato il primo tentativo delle due Ferrari, che ha poi condizionato il resto della sessione, raffreddando troppo la temperatura delle gomme delle Rosse.

Nelle altre due categorie hanno svettato l’immarcescibile Louis Deletraz con l’Oreca del team AO by TF e la McLaren di Brendan Iribe, nonostante un testacoda all’ultima curva a metà sessione. Tifosi francesi dapprima in visibilio per Sebastien Bourdais, hanno poi applaudito convinti l’impresa di Kevin Estre, autore di un giro fantastico.

Ora attendiamo la gara. Anzi, la gara delle gare, 24 Ore di grandi battaglie, durante le quali, ormai è sicuro, ci sarà un lungo periodo di pioggia a creare ulteriore suspence in un evento già bello carico di positive vibrazioni. Vedremo cosa succederà, siamo certi che fino all’ultimo minuto ci sarà da rimanere con il fiato sospeso e che le Rosse non mancheranno di dire la loro.

Condividi su: