Lamborghini Super Trofeo Europa: a Stoneman il titolo Pro, Balthasar e Watt centrano al Paul Ricard il loro primo successo

Comunicato LAMBORGHINI

 

Sant’Agata Bolognese/Le Castellet, 15 novembre 2020 – Finale di stagione ricco di suspense al Paul Ricard, nel Lamborghini Super Trofeo Europa. È stata l’ultima gara del conclusivo appuntamento della stagione a consegnare il titolo Pro a Dean Stoneman. L’inglese del team Bonaldi Motorsport, che arrivava in Francia con sette punti e mezzo da recuperare nei confronti di Kevin Gilardoni, è stato protagonista di un weekend perfetto: doppia pole in qualifica, vittoria sabato e poi un secondo posto in Gara 2 alle spalle dell’equipaggio della Leipert Motorsport, Noah Watt e Sebastian Balthasar, per la prima volta a segno.

A conquistare il titolo Am al termine di una volata finale a due con Massimo Mantovani, è stato invece il lussemburghese Yury Wagner, sempre con i colori della Leipert Motorsport due volte primo al Paul Ricard assieme a Fidel Leib. Ancora una vittoria in Pro-Am (l’ottava di quest’anno) per i polacchi Karol Basz e Andrzej Lewandowski, con VS Racing laureatisi già campioni della loro classe nel precedente round di Spa. Debutto e successo infine nella Lamborghini Cup di Donovan e Luciano Privitelio con l’FFF Racing Team; secondo l’olandese Hans Fabri, che aveva già matematicamente conquistato il titolo con la Imperiale Racing.

Movimentato il via, che vede Stoneman dalla pole scivolare subito quarto. Al comando si porta invece Alberto Di Folco, seguito da Gilardoni e Patrick Liddy. Dopo due giri, Gilardoni finisce in testacoda e scivola decimo. Stoneman invece riesce a passare Liddy risalendo secondo, per poi superare anche Di Folco guadagnando la leadership. Josef Zaruba è sesto e primo della Pro-Am. Nella Am al comando c’è Cedric Leimer; secondo è Yury Wagner che precede a sua volta Giuseppe Fascicolo.

Liddy nel frattempo perde altre due posizioni, dopo essere stato sfilato da Noah Watt e Max Weering. Gilardoni supera Lewandowski e risale nono. Prima dei pit-stop Di Folco si avvicina a Stoneman. L’inglese rientra ai box per la sosta a 25 minuti dalla fine. Di Folco rimane in pista ancora per due giri.

Quando la situazione si stabilizza, davanti a tutti c’è Kevin Rossel, il quale ha preso il posto di Di Folco. Stoneman è terzo alle spalle di Balthasar. Dorian Boccolacci, salito in macchina subentrando a Gilardoni, si trova settimo.

Intanto nella classe Pro-Am si è portato al comando Basz, ottavo assoluto. Leib, che ha preso il posto di Yury Wagner, mantiene la testa nella Am mentre Donovan Privitelio guida la Lamborghini Cup.

A dieci minuti dal termine i primi tre sono raccolti in meno di un secondo. Balthasar prova ad attaccare Rossel, ma deve anche guardarsi alle spalle da Stoneman. Poco dopo il tedesco ci riprova e riesce a sfilare al comando non senza un leggero contatto con la vettura di Rossel, adesso insidiato anche da Stoneman. Ma alle spalle dell’inglese arriva Miloš Pavlović. Stoneman risponde, rompe gli indugi e supera a sua volta Rossel. Proprio nell’ultimo giro Pavlović finisce però in testacoda e tra i due litiganti ha la meglio Jonathan Cecotto che si va a prendere il terzo posto, festeggiando così assieme a Liddy e al team GSM Racing il suo terzo podio 2020.

Dean Stoneman (#33 Bonaldi Motorsport): “Alla fine ce l’ho fatta. È stata una stagione con alti e bassi. Un’ultima gara difficile, in cui ho dovuto gestire le gomme con molta cautela, esattamente come ho fatto ieri. Inoltre lo “speed limiter” non funzionava e ho dovuto prestare attenzione a non superare la velocità massima quando sono entrato ai box per la sosta. Alla fine è arrivato un secondo posto ed il titolo. Veramente fantastico”.

Sebastian Balthasar (#2 Leipert Motorsport): “Oggi avevamo un passo straordinario. Devo ringraziare il team per il lavoro che ha fatto. All’inizio abbiamo faticato un po’, ma poi Noah [Watt] è riuscito a risalire terzo, abbiamo fatto un pit-stop perfetto e alla fine è arrivata questa vittoria”.

Noah Watt (#2 Leipert Motorsport): “Non ho idea di come siamo riusciti in questa impresa. È stata davvero una gara pazza. Alla fine del mio stint ero al limite con le gomme, specialmente nel terzo settore. Non poteva esserci per noi modo migliore di concludere la stagione”.

Lamborghini Super Trofeo – Calendario 2020

Round 1: Misano Adriatico, 7-9 agosto

Round 2: Nürburgring, 4-5 settembre

Round 3: Barcellona, 9-11 ottobre

Round 4: Spa-Francorchamps, 20-24 ottobre

Round 5: Circuit Paul Ricard, 13-15 novembre

Condividi su: