F4 EAU Enzo Trulli a un punto dal vertice dopo una vittoria e due podi a Yas Marina

REDAZIONE

Continua la marcia trionfale di Enzo Trulli in F.4 EAU dove nell’ultimo appuntamento di Yas Marina ha colto un primo, un secondo e un terzo posto nelle prime tre gare e un quinto nella quarta. Il campionato ha preso una piega ben precisa e al momento il pilota abruzzese insegue ad appena un punto Dilano Van’t Hoff, che è stato squalificato da gara 4 per impianto freni manomesso.

La squalifica ha lasciato perplessi in molti in quanto sulla sua vettura si erano concentrati i dubbi di diversi concorrenti e in verifica tecnica si è scoperto, infatti, la manomissione. L’esclusione solo dalla gara, invece che dal week end intero (in fondo la vettura era sempre la stessa, quindi se era fuori in gara 4 lo era anche nelle prime tre prove…) ha lasciato spazio alle polemiche. Intanto Enzo Trulli, col team Cram Durango, fra giri veloci e vittorie sta mostrando di avere le basi per proseguire ad alto livello.

Dopo la vittoria in gara 1 Trulli ha dichiarato:L’avvio è stato buono e mi ha permesso di guadagnare 2 posizioni permettendomi di essere al 1* giro in seconda posizione dietro Dilano. Al terzo giro preparavo il sorpasso uscendo più veloce di lui dalla chicane per poi affiancarlo e superarlo all’esterno alla staccata del lungo rettilineo. Una volta in testa ho mantenuto il mio ritmo e nonostante le 2 Safety Car sono riuscito a staccarmi dal gruppo e vincere. Il giro più veloce completa una buona giornata.”

Per le altre gare del week end è sempre Trulli che le racconta:L’avvio in gara 2 è stato buono e mi ha permesso di conservare la seconda posizione dietro Pepe che per questa gara ha scelto di usare 4 gomme nuove a differenza mia che ho scelto di utilizzarne 4 già usate. Dopo aver controllato nei primi giri ho iniziato ad allungare dai miei inseguitori e essendo il più veloce in gara recuperavo sul primo e mi preparavo a metterlo sotto pressione. A tre giri dal  termine è entrata la Safety Car che ci ha accompagnato fino alla bandiera a scacchi. Anche in gara 2 sono riuscito a segnare il giro più veloce.

Come per le precedenti 2 gare l’avvio è stato buono e mi ha permesso di conservare la terza posizione dietro Hamda e Dilano. Alla staccata della fine del lungo rettilineo superavo in staccata Dilano e guadagnavo la seconda posizione. Purtroppo in questa gara soffrivo particolarmente una mancanza di grip che alla fine non mi ha permesso di andare oltre la terza posizione”.

Ultime gare del campionato a Dubai nel prossimo fine settimana.

LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO

Condividi su: