Ford Mustang GTD presentata a Le Mans: potenza estrema e cockpit a misura di pilota per prestazioni da record

Comunicato FORD

 

  • Il nuovo Performance Pack, con cerchi in magnesio, aerodinamica attiva e un frontale ridisegnato con numerose alette che ne accentuano lo spirito racing, sarà l’elemento chiave per permettere alla nuova Mustang GTD di completare un giro del Nürburgring in meno di 7 minuti1
  • Dotata di un volante di ispirazione racing con numerosi comandi e paddle shifters in titanio e di sedili Recaro, la Mustang GTD garantisce un’esperienza di guida intensa e performante
  • L’esclusive grafiche del quadro strumenti digitale, il display centrale personalizzabile e il sistema di infotainment SYNC 42 esaltano l’esperienza di guida di Mustang GTD

 

Ford Mustang GTD Carbon3 verrà presentata alla 24 Ore di Le Mans questo fine settimana: potenza estrema e funzionalità sofisticate la rendono unica in ogni aspetto, combinando perfettamente tecnologia e stile.

Grazie al nuovo Performance Pack, che ne migliora l’agilità, all’abitacolo progettato a misura di pilota e agli elementi in fibra di carbonio a vista che ne esaltano il carattere, la Mustang GTD, impreziosita dalla vernice Chroma Flame, fa il suo audace ingresso sul palcoscenico europeo.

La Mustang GTD con le caratteristiche racing più accentuate è quella che include il Performance Pack, elemento fondamentale per poter completare un giro del leggendario Nürburgring Nordschleife in meno di 7 minuti. Il Performance Pack include numerose alette areodinamiche e uno splitter più grande alla mascherina anteriore, flap aerodinamici sotto il corpo vettura e un sistema di riduzione della resistenza aerodinamica all’alettone posteriore. Questi elementi aerodinamici attivi minimizzano la resistenza dell’aria in rettilineo senza compromettere l’aderenza in curva. Il Performance Pack include anche un pacchetto Lightweight, che elimina parte del materiale fonoassorbente e introduce eslusivi cerchi in magnesio da 20 pollici, oltre a una distintiva mascherina anteriore.

Molte auto sportive si distinguono per un singolo aspetto. Tuttavia, per registrare un giro veloce al Nürburgring, un’auto deve eccellere in tutto: tenuta in curva, aderenza, frenata, accelerazione – non c’è un solo aspetto in cui possa permettersi di non essere al massimo“, ha affermato Greg Goodall, Chief Engineer  della Mustang GTD. “Grazie alla carrozzeria molto leggera in fibra di carbonio e all’aerodinamica attiva del Performance Pack, abbiamo preso spunto dal mondo del motorsport per far sì che la Mustang GTD dia il massimo in ogni situazione, il tutto con l’obiettivo di completare un giro del Nürburgring in meno di sette minuti.”

L’intesa tra pilota e auto è fondamentale per ottenere le massime prestazioni e Mustang GTD è stata progettata per mantenere i piloti concentrati e pronti per ogni curva, chicane e rettilineo. I sedili Recaro di serie contribuiscono a questo obiettivo, lavorando in sinergia con il nuovo volante.

Il volante di ispirazione racing è caratterizzato da un bordo spesso e imbottito, arricchito da inserti premium Dinamica e rivestito in pelle, con ulteriori dettagli in fibra di carbonio. I comandi al volante regolano anche la rigidità delle sospensioni e la modalità di scarico. Questa caratteristica permette ai piloti di modificare il comportamento della loro Mustang GTD nelle curve e l’inconfondibile rombo in accelerazione, mantenendo sempre lo sguardo sulla strada.

Due nuovi pulsanti si aggiungono al pannello principale e permettono di accedere al menu delle Track Apps per attivare il sollevamento dell’asse anteriore, evitando così ostacoli nei parcheggi e nei vialetti. I piloti possono, inoltre, gestire con maggiore precisione gli oltre 800CV del motore V8 sovralimentato da 5,2 litri, grazie al cambio a doppia frizione a otto velocità con paddle shifters in titanio. Queste hanno dimensioni maggiorate e un design esagonale pensato per renderle più leggere e garantire una presa più sicura, ulteriore esempio di come Ford sfrutti l’esperienza nel motorsport per migliorare l’esperienza di guida. Il rivestimento in titanio è disponibile anche sul selettore di marcia rotativo sulla consolle centrale.

Stile racing senza compromessi

La nuova vernice Chroma Flame, di serie ed esclusiva per Mustang GTD, ruba la scena a Le Mans. La sua profonda tonalità bordeaux si abbina perfettamente con la finitura della versione Carbon. Gli altri colori disponibili sono: Polymimetic Gray, Race Red, Shadow Black, Frozen White e Lightning Blue.

Mettendo in risalto la carrozzeria in fibra di carbonio, la versione Carbon ha il cofano, il tetto e il Tech Deck posteriore non verniciati, mentre i cerchi (in alluminio o magnesio) sono rifiniti in Magnetite. Sono disponibili stripes a contrasto o dello stesso colore della carrozzeria, così come le pinze dei freni in colore Grabber Blu, Race Red o nero.

La tecnologia Unreal Engine, utilizzata nel mondo del gaming, è alla base della grafica del sistema di infotainment SYNC 4 2, con messaggi di accoglienza eslusivi per la Mustang GTD visualizzati sul touchscreen da 13,2 pollici e sul quadro strumenti digitale riconfigurabile da 12,4 pollici. Ogni modalità di guida modifica l’immagine della Mustang GTD proiettata.

Aperte le candidature in Europa

Il debutto europeo della Mustang GTD coincide con l’apertura ufficiale delle candidature per l’acquisto dell’auto nel mercato europeo. Alle 13:00 CET del 13 giugno, chi vuole acquistare una Mustang GTD in Europa può andare sul sito dedicato TheMustangGTD.com e presentare la propria richiesta.

Condividi su: