F.1 FERRARI La rossa che piace è quella del 1975, bocciata la livrea 2021

DI PAOLO CICCARONE DISEGNI GABRIELE PIROVANO PER AUTOMOTO.IT

Un plebiscito senza possibilità di appello: la colorazione della Ferrari 2021 non piace ai tifosi. Bocciata dal 98 per cento dei votanti il sondaggio su quale grafica avrebbero preferito per la prossima stagione. Ma la sorpresa arriva dai voti per una veste che ricorda i tempi del passato, quelli in cui molti degli attuali tifosi non erano ancora nati: per il 49 per cento dei votanti, la colorazione più bella è quella della 312T del 1975, mondiale con Niki Lauda.

Dovendo scegliere una veste grafica per la stagione che scatta il 28 marzo in Bahrain, quasi la metà ha voluto ricordare questa colorazione: ma il “vintage” Ferrari non si ferma qui perché al secondo posto, a sorpresa, troviamo la veste del 1974, quella del mondiale sfiorato dalla 312 B3 di Clay Regazzoni scelta dal 17 per cento. Al terzo posto, sul podio quindi, una colorazione standard, tradizionale, votata dal 15 per cento dei lettori. L’epopea trionfale di Schumacher, con i colori dell’epoca 2002-2006, ha raccolto il 7 per cento delle preferenze mentre la grafica del 2016 è stata apprezzata dal 5 per cento dei votanti e in qualche modo, per stile e colorazioni, anche questa vettura ricordava quella del 1975. E allora, visto che macchina bella è quella che vince, ci si augura alla Ferrari 2021 di portare a casa quei successi che la renderanno bellissima al di là di una scelta grafica che non piace ai tifosi.

 

 

Condividi su: