PERONI RACE WEEKEND DI MAGIONE: DA SFIDE DECISIVE A GRANDI RITORNI

Comunicato GRUPPO PERONI RACE

 

Il Gruppo Peroni Race si prepara a scendere in pista all’Autodromo dell’Umbria nel fine settimana del 31 luglio-1 agosto con ben otto campionati in gara sull’asfalto di Magione.

L’evento si svolgerà a porte chiuse, ma nella giornata di domenica verranno trasmesse in diretta su MS Motor TV (Canale 229 di Sky) e sui canali social di Gruppo Peroni Race e Formula X tutte le gare a partire dalle ore 9.00.

 

Insieme alla Coppa Italia GT Club torna in azione il Master Tricolore Prototipi: Alessandro Rosi aveva lasciato Monza da leader con 62 punti contro i 34 accumulati da Giancarlo Pedetti e i 33 di Ranieri Randaccio. Il gruppo Sport godrà di importanti ingressi a Magione, a cominciare da Omar Magliona, nove volte campione italiano nella Velocità in Salita. Il pilota sardo esordirà sull’Osella PA21 S di CMS Racing Cars. Al giro di boa del Master Tricolore Prototipi sarà presente anche Roberto del Castello in forza al team Progetto Corsa, compiendo il suo ritorno al volante di un prototipo dopo undici anni. Tra le novità che comporranno la griglia dedicata ai prototipi spiccano anche la Tatuus PY012 guidata da Gianfranco Giorgio e Mirco Savoldi con una Lucchini.

 

Sarà un appuntamento decisivo per i piloti della Coppa Italia Turismo, giunta al penultimo round stagionale. Mauro Guastamacchia dell’Aggressive Team Italia avrà l’opportunità di allungare in vista del gran finale a Monza nella prima divisione e nel TCR Sequenziale. Dopo due pesanti zeri a Vallelunga, il pilota lombardo è ancora leader di entrambe le classifiche con 11 punti di vantaggio su Federico Borrett nella prima divisione. In questa tappa il pilota triestino sarà tuttavia in corsa tra le TCR Sq, passando dalla sua BMW M3 E36 alla Cupra di Lema Racing.

Tra le TCR DSG conferma la propria presenza il duo Franzoso-Pugliese di Calcagni Motorsport, insieme alle quattro Cupra di Ten Job e alla VW Golf di Elite Motorsport guidata da Marco Butti. Sarà una lotta marchiata Mini nella 2^ divisione tra Mariano Maglioccola e Gennaro Manolio, con Rino De Luca su Honda Civic Type R, Camillo Piccin su Honda Integra e Claudio de Giorgis su BMW E36 pronti a inserirsi nella bagarre. Nella BMW Racing Cup Michele Materni (Speed Motor) avrà la possibilità di giocarsi il primo match point per chiudere la sfida con una tappa di anticipo, trovandosi attualmente a 72 punti contro i 41 di Rolando Bordacchini.

 

Reduce dalla 300 KM di Vallelunga, il Campionato Italiano Auto Storiche fa tappa a Magione con altri iconici modelli che andranno ad arricchire lo schieramento dell’evento umbro, dalla Porsche 944 T condivisa da Giuseppe e Fabio Bossoli alla Mercedes 190 E di Simoncini e Landini. Per la 1.6 Turbo Cup si tratta del quarto appuntamento stagionale, in cui si assisterà all’ingresso di numerosi volti nuovi. Tra questi il trio targato Faro Racing, formato da Fabrizio Paolo Tablò, Walter Lilli e Onofrio Mariella. Blackcars Corse schiererà altrettante vetture, mentre Marvic Wheels conterà su Pierluigi Sturla. Guardando alla classifica, Gianalberto Coldani (MC Motortecnica), leader dell’assoluta con 93 punti, dovrà difendersi da Giacomo Trebbi (4×4 Explorer). In testa nell’Under 25 figura Pietro Pio Agoglia con 122 punti, mentre nell’Over 50 Massimiliano Ciocca si trova al primo posto dopo il round di Misano.

 

Nel fine settimana di Magione sarà in azione anche la Lotus Cup Italia insieme alla Lotus Speed Cup con il 5° appuntamento stagionale. Presenti anche team e piloti della FX3 e del Trofeo Predator’s.

Condividi su: