Lamborghini in vetta alla classifica piloti e costruttori DTM grazie al secondo successo stagionale

Comunicato LAMBORGHINI

 

Al Norisring vittoria in Gara 2 di Nicki Thiim, Mirko Bortolotti terzo e nuovo leader del campionato

 

 Un finale perfetto, quello dell’appuntamento del Norisring del DTM per la Lamborghini, che prende il comando della classifica costruttori, ed il team SSR Performance. Sul circuito tedesco è arrivato il secondo successo della stagione della Casa di Sant’Agata Bolognese (dopo quello ottenuto lo scorso aprile ad Oschersleben da Luca Engstler) grazie alla prima vittoria di Nicki Thiim messa a segno nella seconda gara del week-end. Terzo posto e nuova leadership della classifica piloti per il factory driver Mirko Bortolotti, che ha fatto così il suo ritorno sul podio.

Sui 2,162 chilometri del tracciato cittadino di Norimberga, il quarto doppio round della serie era iniziato con quattro Lamborghini nelle prime cinque posizioni nella prima gara di sabato condizionata dalla pioggia, che ha visto i due piloti del GRT Grasser Racing Team, Franck Perera e lo stesso Engstler, centrare nell’ordine il secondo e terzo posto proprio davanti a Thiim e Bortolotti.

È proprio Thiim domenica mattina ad ottenere con la Huracán GT3 EVO2 n.94 il miglior tempo di 48″758 al termine delle qualifiche utili a definire lo schieramento di Gara 2. Per il pilota danese si tratta della prima pole. Con un distacco di 134 millesimi Bortolotti (che guida il secondo dei due gruppi) si conferma secondo ed assicura la prima fila alla squadra tedesca.

Al via Thiim sfila senza problemi al comando. Alle sue spalle si porta subito Bortolotti, che è bravo a chiudere la porta alla Mercedes di Maro Engel. Thiim nel frattempo accumula un leggero vantaggio nei confronti del proprio compagno di squadra, consolidando la prima posizione e rimanendo davanti a tutti fino al momento dei pit-stop.

Dopo le soste il danese torna in pista ancora primo. Bortolotti viceversa deve lasciare strada ad Engel e scivola terzo. Tutto rimane invariato fino all’ingresso della safety car, resasi necessaria per consentire di rimuovere un detrito dalla pista. Quando la situazione torna alla normalità, mancano circa cinque minuti allo scadere del tempo. Thiim non ha problemi e rimane in testa, tagliando poi il traguardo con un vantaggio di sette decimi nei confronti di Engel. Appena dietro (terzo) transita Bortolotti.

Nella classifica l’italiano è adesso in testa con 104 punti e cinque di vantaggio nei confronti di Kelvin van der Linde (Audi) e 11 su René Rast (BMW). Nella classifica costruttori guida la Lamborghini con 221 punti, 16 in più rispetto alla Mercedes.

Adesso seguirà una pausa di oltre un mese, prima del prossimo appuntamento del calendario in programma nel fine settimana del 17 e 18 agosto sul tracciato del Nürburgring, che precederà nell’ordine le tre tappe conclusive di Sachsenring, Spielberg e Hockenheim.

Condividi su: