Gp Cina Ferrari fa il punto Sprint Qualifying

Comunicato FERRARI

 

Prima Sprint Qualifying di stagione che si è trasformata in una lotteria al Gran Premio di Cina, quando nella fase finale e decisiva per l’assegnazione delle prime cinque file dello schieramento sullo Shanghai International Circuit è iniziata a cadere una fitta pioggia. In condizioni di aderenza particolarmente bassa, Carlos Sainz si è piazzato quinto, mentre Charles Leclerc ha ottenuto il settimo posto sulla griglia di partenza in vista della Sprint Race che scatterà domani alle ore 11 locali (5 CET).

Fase decisiva. Dopo essere avanzati senza problemi nelle prime due fasi su pista asciutta e con pneumatici Medium – obbligatori per regolamento – Carlos e Charles si sono ritrovati a dover girare con gomme Intermedie per la prima volta in questo campionato. In SQ3, la sessione decisiva che dura appena otto minuti, su entrambe le SF-24 è stato dunque caricato il carburante per compiere quattro tornate. Charles nel giro di preparazione è però finito in testacoda appoggiandosi alle barriere in curva 8 ed è stato costretto a rientrare ai box per cambiare gomme e ala anteriore. Carlos nel suo miglior tentativo ha fermato i cronometri con il quinto tempo in 2’00”214, mentre Charles è riuscito a piazzare comunque un 2’00”566, valido per la settima posizione.

Gara e poi qualifiche. Il nuovo formato del weekend Sprint prevede che dopo la gara di domattina – 19 giri pari a 103,379 km – il regime di parc fermé venga sospeso per consentire ai team di lavorare sulle monoposto in vista delle qualifiche delle 15 (9 CET) che definiranno lo schieramento di partenza del vero e proprio Gran Premio di Cina, in programma domenica alla stessa ora.

Carlos Sainz #55
È stata una sessione complicata: abbiamo superato SQ1 ed SQ2 senza difficoltà ma in SQ3 è arrivata la pioggia e, montate le Intermedie, abbiamo faticato parecchio con le gomme posteriori dal momento che non siamo riusciti a mandarle correttamente in temperatura. Se la Sprint Race domani sarà bagnata non sarà facile per noi, ma le previsioni parlano di una probabilità più elevata per condizioni di asciutto. In ogni caso, cercheremo di recuperare posizioni al mattino e ci prepareremo al meglio per le qualifiche del pomeriggio.

Charles Leclerc #16
Ho perso la macchina in curva 8 nel corso del SQ3 e questo ha compromesso il mio pomeriggio, anche se non credo che avrei potuto fare molto meglio di così. Oggi abbiamo visto dei progressi sul fronte della preparazione del giro in condizioni di asciutto e questo è positivo. Daremo tutto nella Sprint Race di domattina e poi faremo reset per le qualifiche del pomeriggio.

Fred Vasseur
Team Principal
Oggi le condizioni nella fase finale erano estremamente difficili e noi abbiamo faticato a mettere in temperatura le gomme Intermedie, anche se credo che non siamo stati i soli a incontrare difficoltà. Analizzeremo i dati e vedremo che cosa possiamo imparare da questa prima uscita di stagione sul bagnato, anche se credo che le condizioni dell’asfalto abbiano contribuito a rendere la situazione ancora più insidiosa. Per domani il meteo dovrebbe migliorare e ci aspettiamo il resto del weekend sull’asciutto. Di sicuro speravamo in una prima giornata di attività in pista un po’ meno complicata visto che non giravamo qui da cinque anni ed era la prima volta per questa generazione di monoposto. Stiamo tutti lavorando un po’ al buio e l’asfalto è particolarmente difficile da capire, però credo che stiamo gestendo la situazione nel modo giusto e spero che l’aver risparmiato un set di Medium oggi ci tornerà utile più avanti. Per l’inizio di giornata domani l’obiettivo sarà portare a casa punti, poi cominceremo a lavorare per domenica quando si assegnano i punti pesanti.

Condividi su: