F1. Qualifiche GP Imola 2024, Sainz: “Non mi aspettavo più di così. Domani lottiamo per il podio”

MARA GIANGREGORIO per AUTOMOTO.IT

 

Carlos Sainz, qualificato quinto ma che partirà quarto per la penalità inflitta a Piastri, commenta la sessione cronometrata del GP del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna 2024 ad Imola

 

Ad un anno dallo stop forzato per l’emergenza alluvioni che ha colpito la regione nel 2023, la Formula 1 è finalmente tornata nel cuore del motorvalley ad Imola con il Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna. Il weekend prosegue e si sono da poco concluse le qualifiche che hanno determinato l’ordine di partenza della gara che avrà il via alle 15:00 di domani. A scattare dalla prima posizione darà Max Verstappen ed al suo fianco ci sarà Oscar Piastri. L’australiano della McLaren, tuttavia, è scalato in quinta posizione per la penalità dovuta da un impeding ai danni di Kevin Magnussen. A beneficiarne sarà Lando Norris, vincitore dello scorso appuntamento a Miami, che si è qualificato terzo e che potrebbe scatterà dunque dalla prima fila in seconda posizione. Salgono in terza e quarta posizione i due piloti della Scuderia Ferrari, Charles Leclerc e Carlos Sainz.

 

Arriva la prima battuta d’arresto per il team di Maranello in questo primo weekend in casa. Galvanizzata dall’entusiasmo dei tufosi presenti all’Autodromo Enzo e Dino Ferrai di Imola per sostenere la squadra, la Scuderia deve fare i conti con una triste realtà. Dopo aver dominato le prime prove libere di ieri e fatto bene in quelle di questa mattina nonostante l’occasione persa sul finale per la rossa causata da Perez, i due alfieri del Cavallino Rampante hanno sprecato un’occasione nelle qualifiche. Le sessioni cronometrate, lo scorso anno loro fiore all’occhiello, sono diventate il loro tallone d’Achille e lo dimostra chiaramente la pole position per qui ad Imola. Le aspettative erano molto alte dato il primo pacchetto di aggiornamenti portati alla SF-24 che hanno dimostrato si la loro bontà, ma non di essere ancora al livello dei diretti avversari: McLaren e Red Bull.

 

CONTINUA A LEGGERE..
Condividi su: